Camst: borse di studio da 1.000€ a 10 studenti

03/02/2020
Bologna

Stanziati anche 42.000 euro per bonus universitari a oltre 100 studenti in tutta Italia

Bologna, 3 febbraio 2020 – Camst, azienda italiana del settore della ristorazione e dei facility services, sostiene i giovani premiando con borse di studio da mille euro dieci studenti figli di dipendenti.

Gli studenti hanno ricevuto un contributo per le spese universitarie grazie ai loro meriti: sono infatti stati scelti perché in corso con gli esami e con una media superiore a 26/30.

“L’azienda vuole dimostrare un sostegno concreto ai figli di dipendenti, a supporto del loro impegno nello studio e come riconoscimento dei risultati ottenuti – afferma Francesco Malaguti, Presidente di Camst. – Incentivare le nuove generazioni allo studio significa permettere loro di crescere e arricchirsi in vista del loro futuro professionale, con il fine di migliorare anche la società in cui vivranno”.

Camst inoltre ha versato un bonus di 200 euro per oltre 200 studenti che hanno sostenuto durante l’anno 2018/2019 almeno 4 esami con esito positivo. La cifra complessiva del bonus universitario stanziata da Camst è di circa 42.000 euro che si vanno ad aggiungere ai 10.000 euro per le borse di studio, per un totale di 52.000.

Questi gli studenti premiati: Matilde Panzacchi, di Bologna, che studia Scienze della formazione primaria; Alessandro Tinarelli, di Imola, che studia Giurisprudenza; Luca Martelli, di Valsamoggia, che studia Veterinaria. Tutti e tre studiano all’Università di Bologna. Sempre in Emilia-Romagna, sono stati premiati tre studenti della provincia di Parma: Laura Borghini, di Noceto, che studia Economia e Management; Francesco Rigolli, di Fidenza, che studia Scienze chimiche della vita e della sostenibilità; e Ilenia Calì, di Mesesano, che studia Scienze della formazione. Tutti e tre studiano all’Università degli Studi di Parma.

Inoltre, una studentessa della provincia di Brescia, Giulia Gandellini, di Capriano del Colle, che studia Lingue e culture dall’Asia e dell’Africa Mediterranea all’Università Ca’ Foscari di Venezia; mentre in Friuli-Venezia Giulia : una studentessa di Pordenone, Giada Milanese, che studia Assistenza Sanitaria all’Università degli Studi di Padova.

Infine in Toscana e in Umbria, questi gli studenti premiati: un ragazzo di Prato, Filippo Donati, che studia Biotecnologie mediche veterinarie e farmaceutiche a all’Università di Bologna e una ragazza della provincia di Terni, Maria Chiara Cherubini, di Orvieto, che studia Scienze zootecniche e delle produzioni animali all’Università degli Studi di Perugia.

 

Camst Group
Camst, cooperativa nata nel 1945 a Bologna, ogni giorno, porta la qualità della sua ristorazione nelle scuole, nelle aziende, negli ospedali, nelle fiere, nei centri commerciali e nelle città, in Italia e all’estero (Spagna, Danimarca e Germania). Unisce al gusto della tradizione culinaria italiana, l’innovazione di una realtà moderna, in continua evoluzione: una realtà che ha radici nel passato, ma guarda sempre al futuro. Nel 2017 Camst Group ha ampliato i propri servizi al facility management per offrire ai clienti un servizio completo. Il gruppo ha un fatturato aggregato di 784 milioni di euro, oltre 15 mila dipendenti e 130 milioni di pasti (dati 2018).

Per maggiori informazioni su Camst camstgroup.ch

SCARICA PDF